Progetto "Fare radio a scuola" a.s. 2018/2019

La Radio è il teatro della mente

(Steve Allen)

A partire da quest'anno scolastico è nato il progetto "Fare Radio a scuola" un'esperienza diversa per i nostri studenti che li coinvolge e stimola la loro creatività mettendo in evidenza le loro capacità e i loro talenti nascosti. Li conduce verso un nuovo ambiente di apprendimento, ricco di stimoli e attività creative e divertenti.

La webradio diventa parte della programmazione scolastica, un mezzo coinvolgente e stimolante per:

  1. sviluppare le competenze linguistiche e comunicative degli studenti
  2. Per dare loro la possibilità di confrontarsi su diverse tematiche, potenziando l’autostima e l’approfondimento dei contenuti
  3. Promuovere l’inclusione e la creazione di una comunità scolastica
  4. Proiettare gli studenti in un contesto reale, è un compito di realtà.

Al progetto hanno aderito le classi 1P-1Q-2H e 2G che, suddividendosi in gruppi coordinati dai loro docenti di Lettere e di Informatica hanno creato il loro show su argomenti che hanno ritenuto più vicini a loro e che hanno suscitato un interesse particolare. 

Tutto questo è stato possibile grazie anche alla meravigliosa collaborazione con lo staff di "Web Radio Giardino" che con grande professionalità e passione hanno guidato i ragazzi in questa bellissima esperienza.

Il progetto si è sviluppato in più fasi per avvicinare i ragazzi il più possibile a questo mondo. A conclusione di tutte le fasi è possibile adesso invitare tutti all'ascolto delle trasmissioni radiofoniche registrate dagli studenti alle quali si può accedere attraverso il seguente link: https://www.spreaker.com/user/11316586. Cliccando sulla voce di menù "SHOW" si aprirà la pagina che riporta il nome del progetto con l'elenco di tutti gli show delle singole classi con la relativa descrizione generale sui temi da loro trattati in radio. Selezionando la classe desiderata potrete vedere tutti gli episodi registrati dagli studenti e ascoltarli. Per i dispositivi mobili si può usare l'app “Spreaker”.
 
Buon ascolto